Antworten auf alle Fragen

Dove si trova il prossimo per il prezzo Bitcoin? BTC continua a ristagnare sotto i $18K

Nel corso degli ultimi giorni, la pressione sul lato della vendita da tutte le parti si è intensificata. I minatori Bitcoin hanno venduto le loro proprietà su una scala mai vista da oltre tre anni. Oltre a ciò, l’afflusso di BTC associata alle balene negli scambi è aumentato in modo sostanziale. La combinazione dei due dati indica che i minatori e le balene hanno venduto in tandem.

Bitcoin continua a commerciare sotto i 18.000 dollari dopo una settimana di vendite aggressive da parte di balene, minatori e, forse, istituzioni. Gli analisti in generale ritengono che la regione da 19.000 dollari sia stata un’area logica per gli investitori per trarre profitto, e come tale, un ritiro è stato salutare. Nell’ultima parte di dicembre, gli analisti dei prezzi si aspettano che il lato negativo della Bitcoin (BTC) sia limitato e che segua una graduale tendenza al rialzo.

Il recupero del dollaro statunitense è stato un altro potenziale catalizzatore che avrebbe potuto contribuire alla correzione a breve termine del Bitcoin. Dopo un ritiro di più mesi, l’indice del dollaro USA (DXY) è rimbalzato. La ripresa del dollaro avrebbe potuto essere spinta dalla notizia dell’imminente distribuzione di vaccini da parte di Pfizer e dalla prospettiva di un diffuso rimbalzo economico nel 2021. Quando il valore del dollaro americano aumenta, negozi alternativi di valore come il Bitcoin e l’oro calano.

Sebbene la confluenza del dollaro in rialzo, l’afflusso di balene e l’aumento delle vendite da parte dei minatori abbia probabilmente causato il calo del prezzo del Bitcoin, alcuni ritengono che la probabilità di un rialzo stabile del Bitcoin rimanga ancora alta.

Il rovescio della medaglia è limitato e le prospettive per dicembre rimangono rosee

Parlando con il Cointelegraph, Denis Vinokourov, responsabile della ricerca presso il crypto exchange e broker BeQuant, ha detto che la pressione di vendita sul Bitcoin potrebbe essere derivata da due fonti aggiuntive. In primo luogo, il Wrapped Bitcoin (WBTC) è stato bruciato durante tutta questa settimana, il che significa che la BTC utilizzata nell’ecosistema finanziario decentralizzato è stata venduta. In secondo luogo, il flusso di copertura nel mercato delle opzioni ha aggiunto una maggiore pressione di vendita a breve termine.

Considerando che fattori esterni inaspettati hanno probabilmente spinto il prezzo del Bitcoin più basso, Vinokourov si aspetta che il lato negativo sia limitato nel breve termine. Ha anche sottolineato che l’incertezza intorno a Brexit e allo stimolo statunitense alla fine influenzerà il Bitcoin in modo positivo, poiché la propensione al rischio e ai negozi alternativi di valore potrà essere ripristinata:

„L’incertezza su Brexit e su un piano di stimolo negli Stati Uniti potrebbe rivelarsi dirompente, all’inizio, ma alla fine sarà un net-positivo. In quanto tali, aspettatevi che gli aspetti negativi siano limitati e che la stabilità riprenda“.

Guy Hirsch, amministratore delegato degli Stati Uniti di eToro, ha detto al Cointelegraph che Bitcoin ha visto una svendita da tutte le parti negli ultimi giorni. Ma con la forte performance di Bitcoin a dicembre, basata su cicli di tori storici, egli prevede che i compratori accumuleranno BTC durante i grandi salti.

Nel 2017, ad esempio, Bitcoin ha visto un’elevata volatilità e turbolenza avvicinarsi alla fine dell’anno. Ma alla fine di dicembre, la dominante moneta criptovariabile ha visto un esplosivo muoversi verso l’alto, raggiungendo un massimo storico vicino ai 20.000 dollari. Da allora il Bitcoin ha superato questa cifra, ma non è riuscito a rimanere al di sopra. Se la pressione di vendita su BTC diminuirà nelle prossime settimane, BTC potrebbe essere sulla buona strada per chiudere l’anno su una nota alta, secondo Hirsch:

„Bitcoin ha subito una certa pressione di vendita da tutte le parti, ma le prospettive a lungo termine sono ancora estremamente rialziste. Potremmo vedere un po‘ più di un calo verso la fine dell’anno, ma molti investitori vedono questi cali come opportunità di acquisto e probabilmente impediranno alla Bitcoin di correggere in modo così drammatico come l’ultima volta che ha superato i 19.000 dollari nel dicembre 2017“.

Il sentimento istituzionale positivo è vitale

Negli ultimi mesi, le istituzioni hanno accumulato grandi quantità di Bitcoin. Più recentemente, MassMutual, il gigante delle assicurazioni sulla vita, ha acquistato 100 milioni di dollari di BTC. Questi acquisti da investitori istituzionali rappresentano la domanda diretta degli acquirenti di Bitcoin. Ma, cosa ancora più importante, creano un precedente e incoraggiano altre istituzioni a seguirne l’esempio.

Sulla base della tendenza in atto delle istituzioni che assegnano una frazione dei loro portafogli al Bitcoin, questo implica che tale accumulo può continuare nel medio termine. In tal caso, Hirsch ha inoltre osservato che le istituzioni cercheranno probabilmente di acquistare il Bitcoin a breve termine. Secondo lui, le aziende stanno „approfittando di questa temporanea stagnazione per accumulare un’attività che molti vedono scambiata con uno sconto“, e quando ciò accade, il prezzo di BTC potrebbe rispondere positivamente:

„Stiamo vedendo una serie di annunci da parte di aziende di tutto il mondo, che annunciano piani per iniziare a fare trading o HODLing Bitcoin, o che rivelano di averlo già fatto – Guggenheim, Standard Chartered, Fidelity, Microstrategy, PayPal, Square, la lista continua“.

Cosa ci si aspetta da BTC nel prossimo futuro?

Alcuni analisti tecnici affermano che il prezzo del Bitcoin si colloca in una fascia di prezzo relativamente semplice tra i 17.800 e i 18.500 dollari. Un break sopra i $18.500 significherebbe un breakout rialzista a breve termine e impostare BTC per un rally continuo. Tuttavia, un altro calo al di sotto di $17.800 indicherebbe che potrebbe emergere un trend ribassista a breve termine.

Nel breve termine, Bitcoin affronta generalmente cinque livelli tecnici cruciali: $17.000, $17.800, $18.500, $19.400 e $20.000. Per BTC, per evitare un calo nella regione dei 16.000 dollari, è fondamentale rimanere al di sopra dei 17.800 dollari con un volume di trading relativamente alto. Se BTC mira a fissare un nuovo massimo storico entrando nel gennaio 2021, sarà fondamentale consolidare al di sopra del livello di resistenza di $19.400.

Bitcoin affronta anche un rischio a breve termine, dato che il mercato azionario statunitense ha iniziato a ritirarsi con una piccola correzione delle prese di profitto. La media industriale Dow Jones Industrial Average si è costantemente rialzata dalla fine di ottobre a causa delle favorevoli condizioni finanziarie e delle iniezioni di liquidità da parte della banca centrale. Se l’appetito di rischio degli investitori dovesse diminuire, la Bitcoin potrebbe ristagnare per tutto il tempo in cui il mercato azionario statunitense è in difficoltà.

Non è chiaro se la Bitcoin possa vedere una tendenza al rialzo parabolico nel prossimo futuro, così presto dopo un potente quadruplo rally da marzo a dicembre. Tuttavia, Hirsch ritiene che abbia senso che il Bitcoin sia „significativamente più alto“ di adesso nei prossimi 12 mesi. Egli ha individuato il rapido aumento delle adozioni istituzionali e la possibilità che il prezzo del Bitcoin venga seguito, affermando: „Tutto quello che si deve fare è guardare ad una classica curva di adozione per vedere a che punto siamo ora e, se l’adozione dovesse continuare come previsto, abbiamo ancora molta strada da fare prima di raggiungere la saturazione – e il fair value del Bitcoin“.